Gioventù - Parrocchia ucraina Santissima Trinità

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gioventù

ITALIANO

Al via la seconda edizione della Festa della gioventù ucraina


      Dopo il successo dell’anno scorso, la città di Caserta ospiterà la seconda edizione della Festa della gioventù ucraina, organizzata dalla Parrocchia  Personale Ucraina “Santissima Trinità” presso il Seminario Vescovile. La Parrocchia Personale Ucraina è stata fondata l’anno scorso dal Vescovo di caserta, Mons. Pietro Farina e come ci tiene a sottolineare il parroco ucraino, Padre Ihor Danylchuk, è la seconda in tutta Italia, la prima invece ha sede a Roma ed è stata creata nel 1970. Il programma di quest’anno si presenta fitto di attività ed eventi: si inizia sabato 07 giugno alle ore 14.00 con il torneo di calcio tra le squadre ucraine di Napoli, Salerno, Caserta, Afragola, Aversa, Santa Maria Capua Vetere e Pompei.
      Le semifinali del torneo si terranno domenica mattina a partire dalle 09.00, mentre  la finale e la premiazione della squadra vincitrice sono previste nel pomeriggio. In tarda mattinata, dopo il saluto del Vescovo di Caserta, Giovanni D’Alise, e il saluto del Sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio; Mons. Dionisio Lachovicz, Visitatore Apostolico per gli ucraini in Italia, presiederà la Liturgia Bizantina. Alle 15.00 un corteo con vestiti nazionali e tradizionali attraverserà le strade del centro della città di Caserta, da Corso Giannone a via del Redentore. La Festa continuerà con il saluto di Leonid Domaretsky, Console generale del Consolato ucraino a Napoli, la consegna delle pagelle scolastiche agli alunni della Scuola ucraina “Zolotoust”, giochi popolari per bambini ed adulti come le gare dei cosacchi e alla fine della serata è previsto il concerto della canzone ucraina popolare e moderna.
    “L’iniziativa -  racconta Padre Ihor Danylchuk – è nata per riunire i cittadini ucraini che vivono sul territorio regionale, per promuove la nostra cultura e le nostre tradizioni e per condividerle con i cittadini italiani. Noi crediamo che il calcio sia il primo passo per conoscerci tra di noi, perché in Campania ci sono molti ucraini che provengono da diverse regioni dell’Ucraina e molto spesso non ci conosciamo, quindi  questa iniziativa è prima di tutto un momento di conoscenza fra di noi ma anche, come ho detto prima, un momento per far conoscere le nostre tradizioni e la nostra cultura agli italiani che speriamo partecipino.
     Adesso c’è molta attenzione da parte della cittadinanza italiana per ciò che sta succedendo nel nostro paese e noi con il corteo del pomeriggio esprimeremo la nostra unione con gli avvenimenti che stanno succedendo in Ucraina ed inoltre il sette giugno è una data importante perché il nuovo presidente Petro Poroshenko, eletto il 25 maggio, farà il giuramento in presenza di altri capi di Stato”.  Questo fine settimana a Caserta ha tutte le carte per essere un’occasione per conoscere la cultura e le tradizioni dei cittadini ucraini che vivono in Campania.


http://www.stranieriincampania.it/

 
Torna ai contenuti | Torna al menu